Le fonti rinnovabili alla base del 5G svedese - Energyup

Tecnologia

Le fonti rinnovabili alla base del 5G svedese

Alcuni quartieri del Centro di Stoccolma beneficeranno della tecnologia del 5G. Il fabbisogno elettrico sarà alimentato al 100% da energia elettrica di provenienza rinnovabile

29 Mag 2020

In Svezia prende il via un innovativo progetto sperimentale, che coinvolge da vicino una moderna tecnologia digitale come il 5G e le fonti di generazione rinnovabile.  L’operatore svedese Telia Company ha lanciato il 5G commerciale a Stoccolma con prodotti e soluzioni Ericsson: in particolare i servizi iniziali erogati sulla banda a 700Mhz copriranno la maggior parte del centro di Stoccolma entro metà giugno, compresi i quartieri di Norrmalm, Östermalm e Vasastan. I prodotti e le soluzioni Ericsson Radio System sono alla base dei primi servizi 5G di Telia erogati nel centro di Stoccolma e supportano gli smartphone 5G che Telia ha già messo in commercio. Particolare di notevole importanza è che la rete 5G di Teliasarà alimentata al 100% da energia rinnovabile, riconosciuta dal marchio Good Environmental Choice dell’associazione svedese per la protezione ambientale, la Swedish Environmental Protection.

In particolare, questo marchio attesta come l’elettricità utilizzata sias generata da energia rinnovabile al 100% proveniente da fonte idroelettrica, eolica, solare o bio. Non solo: l’elettricità idroelettrica deve provenire da impianti costruiti prima del 1 ° gennaio 1996 e queste centrali devono avere un flusso d’acqua minimo per evitare problemi ambientali. Inoltre i parchi eolici devono essere collocati in aree particolarmente preziose dal punto di vista della biodiversità.
Telia intende migliorare e integrare i propri servizi 5G commerciali con una copertura 5G a livello nazionale, che prevederà l’utilizzo anche di bande medie e alte, a seguito dell’asta per lo spettro che il Governo svedese indirà entro la fine dell’anno.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

E
Ericsson

Approfondimenti

R
rinnovabili

Articolo 1 di 2