Smaltimento

RAEE, Samsung spinge per una corretta raccolta

La multinazionale dell’elettronica ha aderito al progetto “DireFareRAEE” di Erion WEEE e avviato una serie di iniziative per sensibilizzare i cittadini

Pubblicato il 24 Mag 2023

In Italia c’è ancora un problema di RAEE, anche perchè gli italiani non hanno molto chiaro cosa fare per smaltirli: secondo una ricerca realizzata dall’istituto IPSOS per Erion, in media ogni cittadino ne ha 9. L’indagine rileva come persista in Italia una resistenza nei confronti della raccolta differenziata dei rifiuti elettrici ed elettronici: l’81% del campione conserva a casa almeno un apparecchio elettronico ancora funzionante, ma che non utilizza più, e oltre la metà (il 61%) non lo butta anche se è rotto. Il 55% degli intervistati dichiara inoltre di tenere nella propria abitazione delle pile esauste. In questo contesto Samsung Electronics Italia ha deciso di moltiplicare gli sforzi sul recupero dei rifiuti elettronici: la multinazionale , in collaborazione con AMSA, ha aderito al progetto “DireFareRAEE” di Erion WEEE – consorzio del Sistema Erion dedicato alla gestione dei RAEE ovvero Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche – e avviato una speciale iniziativa per la raccolta di questo tipo di rifiuti.

L’impegno di Samsung

Samsung ha infatti avviato una campagna di sensibilizzazione per i cittadini, le aziende e le scuole del quartiere, che si tradurrà in un evento presso la Samsung Smart Arena. Qui, esperti del settore spiegheranno l’importanza della corretta raccolta differenziata, il riciclo dei piccoli RAEE e delle pile portatili esauste e i benefici per l’ambiente.

WHITEPAPER
Come rendere sostenibile il business: roadmap, strumenti, normativa
Environment
Corporate Social Responsability

“Come Samsung, crediamo che l’adozione di uno stile di vita e di abitudini più sostenibili siano ormai una necessità a cui non possiamo sottrarci. In questa direzione, da un lato lavoriamo per ridurre il nostro impatto ambientale come azienda e per offrire prodotti e soluzioni in grado di aiutare i consumatori ad essere più ecosostenibili e a ridurre i consumi energetici; dall’altro è fondamentale portare avanti campagne di sensibilizzazione verso le nuove generazioni, e non solo, per incentivare comportamenti virtuosi. Siamo felici di partecipare a questa iniziativa, perché ognuno di noi può fare la sua parte per tutelare il nostro pianeta”, ha commentato Daniele Grassi, Vice President Home Appliances di Samsung Electronics Italia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Aziende

S
Samsung Electronics

Approfondimenti

R
rifiuti

Articolo 1 di 2