Accordi

Engineering porta la Neta Open Suite su Microsoft Azure

La piattaforma di Engineering per il settore energetico eroga servizi in cloud che saranno disponibili anche nel marketplace di Microsoft. La scelta di Azure garantisce flessibilità, innovazione e una base solida per lo sviluppo di nuove applicazioni e servizi

Pubblicato il 16 Gen 2024

Engineering, azienda di punta nella trasformazione digitale per imprese e Pubbliche Amministrazioni, ha reso noto di aver optato per Microsoft Azure come base per la sua innovativa Neta Open Suite. Questa piattaforma componibile, agile, data-driven e centrata sui processi di business è stata progettata per abilitare la gestione degli ecosistemi digitali, di modo da sostenere e anticipare le future evoluzioni in ambito Smart Energy & Utilities. Quello che offre è una gamma di servizi in modalità as-a-Service, con l’obiettivo di ottimizzare l’efficienza degli operatori e assistere nel conseguimento dei traguardi aziendali grazie anche al supporto di tecnologie come Cloud e Intelligenza Artificiale.

Soluzioni scalabili e flessibili in ambito Smart Energy & Utilities

La decisione di adottare Azure, presa nell’ambito di un accordo strategico con Microsoft, consente a Engineering di proporre una soluzione scalabile supportata da un’infrastruttura solida ed affidabile, capace di garantire flessibilità ed innovazione. Grazie alla sua piattaforma integrabile tramite API e tenendo conto delle esigenze competitive del mercato, Neta Open Suite sarà in grado di facilitare l’integrazione con altre piattaforme così come lo sviluppo di nuove applicazioni, servizi e processi basati su API che rispondono alle specifiche necessità dei clienti.

WHITEPAPER
Scegli il prodotto SAP ideale : le differenze tra Grow with SAP e Rise with SAP
Cloud migration
ERP

Il primo modulo SaaS della Neta Open Suite disponibile sul marketplace sarà dedicato alle EC – Energy Community per la gestione delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) e dell’Autoconsumo collettivo (AC). La roadmap di sviluppo prevede l’introduzione di nuovi moduli applicativi, tra cui il Metering Data Management per il settore idrico (Smart MDM), il Metering Data Management per la vendita di energia e gas e le successive evoluzioni funzionali dei principali moduli legati al processo meter-2-cash, come Billing e Credit Management. Il portfolio della Neta Open Suite si arricchirà anche con ulteriori moduli come Consumption Forecast, Credit risk and e Invoice Check.

I servizi di Neta saranno ospitati nelle Region europee di Microsoft Azure più vicine all’Italia (Italy North, Germany West Central, West Europe), beneficiando dei vantaggi offerti dalla localizzazione dei dati: innovazione, sicurezza e sovranità dei dati. Al contempo, tale accordo consente a Microsoft Azure di espandere ulteriormente la sua gamma di servizi cloud, arricchendo il proprio network di partner con l’expertise e l’innovazione portate da Engineering nel settore Energy & Utilities.

Engineering e Microsoft insieme per l’evoluzione del settore con cloud e AI

Da molti anni Engineering è impegnata nell’accelerare la trasformazione digitale del mondo Energy & Utilities attraverso soluzioni che garantiscono innovazione, sicurezza, alte prestazioni e sostenibilità. La partnership con Microsoft e la scelta strategica di integrare Microsoft Azure nella nostra Neta Open Suite ci permette di offrire a tutti i player del settore una piattaforma scalabile, affidabile, agile e in grado di offrire servizi fortemente personalizzati. Con questa iniziativa Engineering e Microsoft confermano il loro impegno nel lavorare insieme in progetti che valorizzano le rispettive competenze, così da abilitare nuovi scenari per l’evoluzione digitale delle imprese” commenta Guido Porro, Executive Vice President Enterprise di Engineering.

Questa iniziativa rafforza ulteriormente la collaborazione consolidata con Engineering, nostro partner per progetti di co-innovazione volti ad accompagnare le imprese nella transizione digitale. Grazie a questo accordo, Microsoft amplia ulteriormente la sua offerta di servizi cloud basati sulla piattaforma Microsoft Azure, arricchendo il proprio ecosistema con l’esperienza e l’innovazione di Engineering nel settore Energy & Utilities. Insieme lavoreremo con l’obiettivo di sostenere l’evoluzione del settore energetico grazie alla potenza del cloud e dell’intelligenza artificiale” dichiara Sara Anselmi, Global Partner Solutions Lead di Microsoft Italia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4