Iniziative

Comunità energetiche, al via uno sportello informativo in Emilia-Romagna

L’iniziativa rientra nel quadro della legge regionale di sostegno alle comunità energetiche

Pubblicato il 16 Gen 2023

Cresce l’attenzione dei cittadini sulle comunità energetiche e le amministrazioni locali si adeguano. In particolare in Emilia-Romagna, a seguito della approvazione della legge regionale sulle comunità energetiche – che sostiene economicamente la costituzione delle stesse – è stato istituito un apposito sportello informativo. L’obiettivo della normativa è di contribuire al raggiungimento degli obiettivi della decarbonizzazione individuati nel Patto per il Lavoro e per il Clima e, quindi, alla riduzione delle emissioni di gas climalteranti in atmosfera grazie al coinvolgimento dei cittadini, delle imprese, di enti territoriali, di ricerca e formazione, religiosi, del terzo settore e di protezione ambientale. Secondo la Regione il processo di avvio non è però semplice e serve dunque un sostegno informativo a favore di tutti i soggetti interessati ad investire nelle comunità energetiche rinnovabili. Per questo motivo sono state portate avanti diverse iniziative in questa direzione a iniziare dalla pubblicazione del primo di una serie di quaderni divulgativi sui modelli di condivisione dell’energia.

Successivamente la Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con Art-ER, ha deciso di offrire, come peraltro previsto anche dalla legge regionale, un nuovo strumento di supporto: lo sportello informativo dove ricevere tutte le informazioni utili alla costituzione, al funzionamento, ai finanziamenti e agli obiettivi della comunità energetica. E’ possibile entrare in comunicazione con gli addetti allo sportello, i cui riferimenti sono disponibili nell’area tematica del sito istituzionale dedicata alle comunità energetiche, compilando un apposito modulo online oppure telefonando al 051 6450411 (dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle 13:00).

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
comunità energetiche

Articolo 1 di 5