COP28

Dubai: il governo spinge il manifatturiero all’autoconsumo

L’iniziativa è stata annunciata in concomitanza con la COP28 di Dubai

Pubblicato il 30 Nov 2023

Il Governo di Dubai, in concomitanza con la COP28, ha annunciato il lancio di una nuova iniziativa volta a supportare la decarbonizzazione del settore manifatturiero, accelerando così le ambizioni in materia di sostenibilità dell’emirato. Le aziende industriali dell’Emirato, ma anche i data center e gli operatori del settore AgriTech, saranno spinti a installare impianti di generazione solari per autoconsumo, così da ridurre così i costi dell’elettricità. L’iniziativa si inserisce nei più ampi piani dell’emirato per lo sviluppo di una green economy, in linea con l’Agenda Economica di Dubai 2033 (“D33”).

Una Dubai più sostenibile

Il Governo di Dubai darà inoltre priorità agli operatori che acquisteranno i certificati di energia rinnovabile i-REC, ottimizzando così il loro potenziale di raggiungimento dei target net-zero e di sostenibilità. Oltre alla sostenibilità, un ulteriore obiettivo è quello di potenziare il settore industriale di Dubai e a rendere la città più competitiva sui mercati regionali e internazionali. A sovrintendere l’intera iniziativa, che sarà attuata a partire dal 1° gennaio 2024, ci sarà la Dubai Electricity and Water Authority PJSC (DEWA).  La crescita delle opportunità industriali legate alla generazione di energia solare e alla produzione ecosostenibile, secondo il Governo emiratino, rappresenta un decisivo passo in avanti per le ambizioni industriali di Dubai e contribuirà agli sforzi in materia di sostenibilità.

WHITEPAPER
Settore manifatturiero nel 2024: volatilità, aumento dei costi, carenza di chip: come gestire tutto?
Contabilità
Industria 4.0
@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Approfondimenti

M
manufacturing
R
rinnovabili
S
sostenibilità

Articolo 1 di 4