Efficientamento

Fotovoltaico: Dallara installa un impianto fotovoltaico da 660 kW

Dallara Compositi ha installato 5 mila mq di pannelli fotovoltaici nello stabilimento di Collecchio (PR).

Pubblicato il 07 Ago 2023

default

Le rinnovabili confermano il loro buon momento in ambito commerciale e industriale. Una nuova operazione in tal senso arriva da Dallara, storica realtà specializzata nella progettazione, sviluppo e produzione di autovetture da competizione ad alte prestazioni, che ha annunciato l’installazione un nuovo impianto fotovoltaico da 660 kW, che è stato realizzato da Gesco sui tetti dello stabilimento produttivo Dallara Compositi a Collecchio (PR). L’impianto è composto da 1.212 moduli da 545 Watt per una superficie complessiva di circa 5 mila metri quadrati ed è in grado di soddisfare il 27% del fabbisogno elettrico dello stabilimento, garantendo una riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera di oltre 400 tonnellate all’anno.

Per la realizzazione del nuovo impianto, Dallara si è affidata a Gesco, una delle maggiori società indipendenti di servizi energetici (Esco) operanti in Italia , che ha curato direttamente tutte le fasi legate all’implementazione del progetto: dall’autorizzazione alla progettazione fino alla fornitura e posa in opera di tutte le componenti d’impianto.

Gli obiettivi del progetto

«Dopo gli investimenti in efficienza energetica già avviati negli altri siti dell’azienda, la partnership con Gesco rappresenta una testimonianza tangibile dell’impegno di Dallara nel promuovere la sostenibilità ambientale e l’utilizzo delle energie rinnovabili nel settore delle auto da competizione», ha dichiarato Davide Seletti, CEO di Dallara Compositi.

WHITEPAPER
Smart Grid: qual è l’impatto della generazione distribuita sulle reti intelligenti?
Unified Communication & Collaboration
Banda Larga

«Siamo orgogliosi di far parte del percorso di sostenibilità intrapreso da Dallara, un’azienda di assoluta eccellenza del Made in Italy, che ci ha permesso di lavorare al meglio e di avviare l’impianto in appena sei mesi dalla firma del contratto. E questo soprattutto grazie al confronto continuo e aperto che si è instaurato tra il personale tecnico delle due aziende», ha aggiunto Andrea Giannini, fondatore e Amministratore delegato di Gesco.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5