Rinnovabili

Graniti Bua investe sul fotovoltaico

L’energia prodotta dall’impianto copre ben il 60% del fabbisogno energetico della società specializzata nella produzione di granito e marmo

06 Set 2022

Il fotovoltaico è una soluzione sempre più utilizzata dalle aziende per incrementare la propria indipendenza energetica: l’ennesima testimonianza arriva dal comune di Buddusò (Sassari) dove l’azienda Graniti Bua, da oltre 40 anni specializzata nella realizzazione di prodotti in granito e marmo sardo, ha scelto di dotarsi del suo primo impianto solare, coosì anche da abbattere i propri costi energetici. Grazie al supporto dell’installatore (Gruppo Putzu), dopo una prima fase di studi approfonditi, inclusa la verifica strutturale del solaio al fine di evitare possibili ombreggiamenti, è stato installato un impianto fotovoltaico dotato della tecnologia SMA, pronto per la messa in servizio. I lavori sono stati completati in soli 10 giorni, soddisfacendo così la necessità del cliente di realizzarli nel minor tempo possibile.

L’impianto ha una potenza che può raggiungere un picco di 112 kW e consente un rendimento annuo stimato intorno ai 160 MWh. L’energia prodotta dall’impianto copre ben il 60% del fabbisogno energetico dell’edificio. Il fotovoltaico alimenta infatti l’attività produttiva nella sua totalità: dalle luci, ai macchinari, agli impianti di raffrescamento/riscaldamento, consentendo ogni anno all’azienda di risparmiare in media 39.000 euro e di ridurre di 54 tonnellate di emissioni CO2.

Nei prossimi anni Graniti Bua ha in serbo di implementare anche un sistema di accumulo e, per effetto di possibili ampliamenti dell’impianto, arrivare fino alla copertura totale dei consumi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
Sma

Approfondimenti

A
accumulo
F
fotovoltaico
S
solare

Articolo 1 di 5