Otovo punta sul mercato fotovoltaico italiano - Energyup

Mercato Rinnovabili

Otovo punta sul mercato fotovoltaico italiano

Il comparto residenziale, in particolare, è il focus dell’azienda norvegese, che punta sulla semplicità di installazione

16 Apr 2021

Le potenzialità del mercato residenziale italiano del fotovoltaico attraggono gli operatori esteri: lo dimostrano i piani della società norvegese Otovo, appena sbarcata nel nostro Paese e che punta a imporsi rapidamente come uno dei principali attori del settore. A spingere la scelta è anche l’evoluzione futura del settore residenziale nel nostro Paese, con un giro d’affari annuale previsto di 1,2 miliardi di euro entro il 2025.  In particolare, per la prima fase Otovo guarda alla Lombarda, dove lo scorso anno sono stati installati oltre 10000 impianti fotovoltaici (più di 8900 soltanto per il residenziale), dato che posiziona la Regione al primo posto in Italia per numero complessivo d’infrastrutture e per potenza d’erogazione (126 MW su 729 MW).  In particolare la società norvegese ambisce a conquistare le province più attente alla transizione energetica (come Brescia, Bergamo, Milano e Varese), ma anche ad espandersi nelle altre, puntando su un servizio digitale sartoriale.  Successivamente, il target è di raggiungere una quota di mercato del 10% nel prossimo triennio e un fatturato di 100 milioni di euro. Un obiettivo ambizioso, che mira a replicare il successo ottenuto in mercati come Svezia, Francia, Polonia e Spagna, sfruttando anche le agevolazioni per le rinnovabili presenti nel nostro Paese (come la detrazione del 50% sui costi d’installazione di un impianto solare domestico o l‘Ecobonus al 110%).

Da un punto di vista commerciale, la formula Otovo prevede la possibilità di prenotare direttamente on line i pannelli solari per la propria abitazione e trovare l’installatore per effettuare i lavori. Una volta fatta quest’operazione, si ottiene una prima valutazione di prezzo e si può procedere con la richiesta di un preventivo personalizzato. Otovo provvede a prepararlo e a consegnarlo in 24 ore, trovando l’offerta commerciale più conveniente e l’artigiano che può effettuare la messa in opera. Il cliente può inoltre scegliere l’acquisto dei pannelli solari oppure l’affitto, una formula poco usuale in Italia ma che può consentire di ottenere i benefici dell’energia green da subito. Prevista anche la la possibilità di comprare, oltre all’impianto fotovoltaico, le batterie per stoccare l’energia prodotta dai pannelli solari che non viene immediatamente consumata. In più, Otovo si occupa di gestire le autorizzazioni e la burocrazia legate all’installazione, fornendo un impianto chiavi in mano.

Secondo Fabio Stefanini, General Manager di Otovo Italia, “Otovo propone un modello di business dirompente per il settore fotovoltaico. Offre un marketplace digitale che permette d’individuare il miglior rapporto qualità/prezzo nell’installazione di pannelli solari residenziali. Crediamo che la tecnologia possa aiutare le persone a scegliere la propria offerta energetica su misura e contribuire a rendere la società sempre più sostenibile. L’Italia e, in particolare, la Lombardia, rappresenta un mercato ad alto potenziale, siamo quindi fiduciosi di conquistare un ruolo primario”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2