Energy saving, health e safety: l’IoT cambia le prospettive del building​ - Energyup

NEXiD Point of View

Energy saving, health e safety: l’IoT cambia le prospettive del building​

La piattaforma Metide di NEXiD consente l’adozione di un sistema di Digital Governance che permette la gestione integrata e il monitoraggio dati non soltanto energetici, ma anche ambientali e di sicurezza

04 Ott 2021

Gianluigi Torchiani

Che l’efficienza energetica sia una priorità per il mondo building è già chiaro da alcuni anni a questa parte. Ovviamente, il tema della sicurezza era già uno degli aspetti chiave per gestori e occupanti degli edifici. Più di recente, invece, è stata la piena affermazione del concetto di comfort e della salubrità di questi ambienti in cui, in condizioni normali, trascorriamo buona parte della nostra vita lavorativa.  Difficilmente, però, queste tematiche sono state affrontate con un’unica offerta onnicomprensiva. Piuttosto, sono sempre state proposte da operatori differenti, con una logica spesso non coordinata e non integrata. Questo approccio tradizionale viene invece ribaltato da Metide, un sistema di Digital Governance che permette la gestione integrata e il monitoraggio dati attraverso sensori IoT (Internet of Things) in uffici, edifici, luoghi di produzione e spazi esterni complessi, per ottimizzare i consumi energetici e garantire la sicurezza, la salubrità e il comfort degli ambienti.

La digitalizzazione targata NEXiD

Si tratta di una soluzione proposta sul mercato da NEXiD che, come racconta Corrado Rapizza, Partner & Chief Operating Officer, “è un’azienda che si occupa di trasformazione digitale, nata nel 2018 da due aziende attive nel mondo IT attive fin dagli anni 90. La fusione tra queste due realtà con business complementari è stata effettuata per affrontare i temi della digitalizzazione. Ci occupiamo di diverse tecnologie legate alla trasformazione digitale, tra cui IoT, AI, realtà aumentata e virtuale, Mobile App. Siamo in grado di sviluppare progetti end-to-end a partire dalla vision, per arrivare alla realizzazione e anche alla successiva fase di manutenzione, seguendo così il cliente a 360 gradi. Una caratteristica particolare di NEXiD è che i progetti e le tecnologie che proponiamo sono tutte state sperimentate sul campo: una conoscenza testata e verificata che ci sta dando soddisfazioni sul mercato”.

Metide: una risposta ai cambiamenti del mercato

Dietro il funzionamento di Metide, come abbiamo scritto in precedenza, ci sono i sensori IoT: si tratta di dispositivi controllabili via internet, in grado di registrare e trasmettere i dati relativi a qualsiasi parametro fisico/termico/ambientale. Parliamo quindi di consumi elettrici, valori relativi a temperatura, umidità, luce, qualità dell’aria (elementi e composti inquinanti, saturazione ambienti), apertura porte e finestre, ecc. L’analisi di questi parametri da parte della piattaforma permette il monitoraggio di edifici e strutture produttive, consentendo di migliorare la qualità della vita e del lavoro delle persone e delle imprese. “Il progetto Metide nasce anche in risposta ad alcuni cambiamenti strutturali del mercato. Tra questi, l’importante maturazione dell’IoT As A Service, che ha spostato il focus sulla gestione intelligente del dato. Inoltre, c’è una notevole spinta sull’ecosostenibilità da parte di tutte quelle aziende che vogliono dotarsi di strumenti evoluti di controllo ambientale. Inoltre, la crisi pandemica ha accelerato la costruzione di filiere in cui l’energia diventa soltanto uno dei servizi che si possono offrire a un cliente. Comfort e sicurezza erano infatti ambiti sinora gestiti in maniera separata rispetto a quello energetico. Con Metide, invece, si ha una gestione unica che garantisce una maggiore comodità di fruizione, grazie all’intelligenza artificiale e all’IoT. Ma anche grazie al know how di NEXiD che permette di integrare qualsiasi tecnologia sul campo”.

Benefici per il risparmio energetico e non solo

L’obiettivo, infatti, è di utilizzare questa combinazione di IoT, analisi e AI per ottenere una riduzione dei consumi, ma anche per migliorare le funzionalità dell’edificio, la qualità della vita all’interno degli spazi e produrre così un aumento di valore dell’immobile stesso. L’aspetto energetico resta comunque cruciale: Metide rende possibile la creazione di preconfigurazioni, regole e routine per il funzionamento dei sensori/impianti. Non solo: dati e previsioni meteo possono essere integrati per la calibrazione e la correzione delle routine di ottimizzazione energetica. Ovviamente la piattaforma consente la gestione remota di accensione e spegnimento di tutti i sensori e gli impianti, nonché il monitoraggio granulare dei consumi energetici e l’impostazione di obiettivi di ottimizzazione. Con benefici notevoli dal punto di vista del risparmio energetico: i clienti che hanno scelto Metide, compreso un grande gruppo bancario italiano, hanno ottenuto una riduzione dei consumi media del 20% rispetto agli standard prima dell’intervento di efficientamento e monitoraggio.

Tempi di Payback rapidi

Oltre all’aspetto energetico, Metide abilita il monitoraggio della qualità e il comfort ambientale, il controllo della sicurezza dei luoghi di lavoro (accessi in ambienti protetti, sale server; aperture porte e finestre), il ripristino della salubrità degli ambienti, arrivando persino all’utilizzo di tecnologie di riconoscimento facciale, a loro volta legate al monitoraggio del numero di dipendenti presenti in azienda. “Il comfort post Covid è legato sempre di più alla sanità degli spazi in cui si vive e si lavora. È evidente che il lavoratore che rientra in ufficio nel post pandemia lo voglia fare con dei requisiti di sicurezza oggettivi, un ambiente controllato. Dunque riteniamo che Metide possa risultare utile ovunque ci siano delle persone che interagiscono in uno spazio fisico comune, come ad esempio anche la scuola”. Ecco perché il fruitore di questa piattaforma può essere non soltanto il classico energy manager, ma anche il responsabile della sicurezza aziendale. Un ulteriore punto di forza di Metide risiede nella rapidità del pay-back dell’investimento. Infine, la piattaforma può permettere l’accesso ai vari incentivi previsti per l’efficienza energetica, tra cui i Certificati Bianchi, il Superbonus del 110% e quello del 65%.

White Paper - IoT e Data Governance al servizio di risparmio energetico e sostenibilità

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Gianluigi Torchiani

Giornalista classe 1981, scrive abitualmente di tecnologia ed energia. Editor Gruppo Digital360

Argomenti trattati

Aziende

N
NEXiD

Approfondimenti

E
efficienza energetica
I
IoT
S
smart city

Articolo 1 di 5