Auto elettriche e ibride plug-in: nuovi standard UE per le etichette su veicoli e colonnine - Energyup

Normative UE

Auto elettriche e ibride plug-in: nuovi standard UE per le etichette su veicoli e colonnine

La nuova direttiva UE riguarda i veicoli elettrici ricaricabili e le annesse stazioni di ricarica, immessi sul mercato per la prima volta o immatricolati a partire dal 20 marzo 2021

17 Mar 2021

L’Unione Europea ha introdotto nuovi obblighi di etichettatura per i veicoli elettrici e ibridi plug-in di nuova produzione e per le relative stazioni di ricarica. A partire dal 20 marzo 2021, una nuova serie armonizzata di etichette (conformi allo standard definito nella norma EN 17186:2019) verrà utilizzata in tutti i 27 Stati membri dell’UE, nei Paesi dello Spazio Economico Europeo (Islanda, Lichtenstein, Norvegia), ma anche in Serbia, Macedonia, Svizzera e Turchia per consentire l’identificazione delle opzioni di ricarica compatibili.

A confermare la notizia tramite un comunicato sono state ACEA, ACEM, ChargeUp Europe, CharIN e EURELECTRIC, che hanno riferito come la Commissione abbia incaricato il Comitato Europeo di Normazione (CEN) di sviluppare l’apposita normativa, un po’ come già accaduto alcuni anni fa con i carburanti liquidi e gassosi. Inoltre, hanno pubblicato in proposito due opuscoli informativi dettagliati, rispettivamente indirizzati ai consumatori e agli operatori di settore, tradotti in 19 lingue.

Le nuove etichette e i veicoli coinvolti

La Direttiva richiede che il sistema di etichettatura (un esagono regolare e orizzontale per tutti i tipi di ricarica sia in corrente alternata che in corrente continua distinti tramite una lettera identificativa e uno schema a colori) venga applicato sui veicoli elettrici ricaricabili immessi sul mercato per la prima volta o immatricolati a partire dal 20 marzo 2021, lo stesso vale per le stazioni di ricarica che verranno immesse sul mercato dopo tale data.

NEWSLETTER
Auto elettrica, car sharing, self driving car e non solo. Non perdere le news di Automotive Up!
Automotive
Smart Mobility

Le tipologie di veicoli interessati dalla norma sono: ciclomotori, motocicli, tricicli e quadricicli; autovetture; veicoli commerciali leggeri e pesanti; autobus. Sui veicoli le etichette si troveranno in prossimità del connettore fisso del veicolo e sul connettore mobile per la ricarica (anche nel caso di cavi di ricarica removibili), nonché nel manuale d’uso e manutenzione. Sui modelli più recenti, potranno anche trovarsi nel manuale elettronico incluso nel sistema di infotainment del veicolo. Per quanto riguarda le stazioni di ricarica, le etichette saranno apposte o in corrispondenza della presa di corrente o nel vano dove è riposto il connettore per la ricarica del veicolo.

Immagine fornita da Shutterstock.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

M
mobili

Articolo 1 di 3