Mobilità elettrica: Eni acquisisce Be Power e le sue 5.000 colonnine di ricarica - Energyup

Mobilità elettrica

Mobilità elettrica: Eni acquisisce Be Power e le sue 5.000 colonnine di ricarica

L’investimento rientra nella strategia di decarbonizzazione portata avanti dalla multinazionale italiana dell’energia

06 Ago 2021

Eni fa un passo in avanti significativo verso la mobilità elettrica: il gruppo del cane a sei zampe, attraverso Eni gas e luce, ha sottoscritto l’accordo per l’acquisizione del 100% di Be Power, società che tramite la controllata Be Charge è di fatto il secondo operatore italiano con oltre 5 mila punti di ricarica per veicoli elettrici sul suolo pubblico italiano.  Già da febbraio 2021 Eni aveva  un accordo di co-branding delle colonnine di ricarica Be Charge, ed ora punta con questa mossa a diventare un primario operatore della ricarica di veicoli elettrici su suolo pubblico, su suolo privato ad accesso pubblico e nelle stazioni di servizio Eni, in Italia e all’estero. Ovviamente, l’intenzione è quella di intercettare il previsto incremento del numero di veicoli elettrici in circolazione in Italia e in Europa, stimolato da normative  e incentivi di varia natura a livello nazionale ed europeo.

Da rilevare che Be Power, oltre alla gestione delle proprie colonnine di ricarica e quelle di altri operatori tramite una piattaforma tecnologica proprietaria, fornisce servizi di ricarica ai guidatori di veicoli elettrici su proprie colonnine o di terzi, attraverso un’App dedicata.

“Con l’acquisizione di Be Power, Eni si posiziona tra le società leader in un mercato al centro della strategia di transizione energetica dell’Unione Europea – ha commentato Claudio Descalzi, Amministratore Delegato di Eni -. Il business delle infrastrutture e dei servizi di ricarica di veicoli elettrici valorizza ulteriormente il portafoglio di attività di Eni gas e luce, che serve 10 milioni di clienti in 6 paesi europei e può contare su una capacità rinnovabile complessiva, tra installata, in costruzione e in prospettiva di sviluppo su aree indentificate, pari a 9 GW. Proseguiamo quindi nel nostro percorso che ci porterà a essere leader nella produzione e vendita di prodotti completamente decarbonizzati”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

C
Claudio Descalzi

Aziende

E
Eni

Approfondimenti

A
auto elettrica
M
mobilità elettrica

Articolo 1 di 5