Eni promuove Open-es: condivisione dei dati nella filiera per una maggiore sostenibilità - Energyup

Eni promuove Open-es: condivisione dei dati nella filiera per una maggiore sostenibilità

La nuova piattaforma consentirà di raccogliere e condividere esperienze di sostenibilità, piani di crescita e informazioni, garantendo il rispetto delle normative.

07 Gen 2021

Il mondo dell’energia è caratterizzato da una molteplicità di attori differenti, ognuno dei quali, nella propria attività, produce ormai un’immensa quantità di dati digitali.  La condivisione delle informazioni tra partner diventa quindi indispensabile per avviare dei processi di trasformazione sostenibile del settore, come peraltro richiesto da tutte le normative europee di settore. In questo senso va vista un’iniziativa avviata da Eni, Boston Consulting Group (BCG) e Google Cloud, che hanno recentemente avviato un’iniziativa che porterà alla nascita di una nuova piattaforma digitale aperta e dedicata alla sostenibilità nella filiera industriale dell’energia. Più nel dettaglio, l’obiettivo di tale piattaforma (ribattezzata Open-es) è di consentire a tutti gli attori dell’intero settore energetico, e lungo tutta la catena del valore, di raccogliere e condividere esperienze di sostenibilità, piani di crescita e informazioni, garantendo il rispetto delle normative. Il punto centrale dell’iniziativa è quello di consentire ai diversi attori di valorizzare le proprie esperienze e best practice di sostenibilità, rendendole disponibili a tutte le aziende partecipanti.  Di particolare rilevanza è che tali informazioni saranno certificate anche attraverso meccanismi di validazione riconosciuti dal network. Non solo: le informazioni saranno accessibili e visibili lungo tutti i livelli della supply chain.

Il progetto punta a raggiungere una mappatura della filiera, così da incentivare principi e meccanismi di economia circolare. Inoltre la piattaforma sarà aperta a tutti coloro che vorranno contribuire alla sostenibilità della catena di fornitura (service provider, istituti finanziari, consulenti per la formazione, abilitatori dell’economia circolare) con l’obiettivo di colmare i gap delle aziende e accompagnarle in un percorso di crescita. Saranno anche individuati dei meccanismi di incentivazione che favoriscano l’avvio di logiche di collaborazione tra i diversi attori per un miglioramento continuo delle prestazioni di sostenibilità, anche attraverso l’impiego di tecniche di gamification.  Per il lancio di Open-es Eni metterà a disposizione le proprie competenze industriali, la qualità della propria supply chain e il commitment strategico verso una transizione energetica equa e sostenibile, mentre BCG porterà la propria vista strategica sugli obiettivi ESG, sullo sviluppo del modello di valutazione e crescita e la value proposition della piattaforma.  Google Cloud contribuirà invece con le proprie tecnologie in ambito cloud. L’iniziativa rientra nel programma JUST (Join Us in a Sustainable Transion) lanciato da Eni,  puntando a un maggiore coinvolgimento dei fornitori all’interno del processo di decarbonizzazione della società.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2